San Leucio: la Real Colonia

  • san Leucio Belvedere

 San Leucio: la Real Colonia 

 

San Leucio,  frazione del comune di Caserta, oggi, insieme alla Reggia di Caserta, è stato riconosciuto come Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.

Il Complesso Monumentale di San Leucio fu commissionato da Ferdinando IV di Borbone. Il Re delle Due Sicilie progettò di allargare la colonia esistente attraverso un ambizioso progetto finalizzato alla realizzazione di una città ideale da chiamare Ferdinandopoli.

Ferdinando IV organizzava spesso battute di caccia e feste condivise con la stessa popolazione della colonia. Il sovrano firmò nel 1789 una opera esemplare che conteneva i principi fondanti della nuova comunità. Il testo, in cinque capitoli e ventidue paragrafi, rispecchia le aspirazioni di Ferdinando IV ad interpretare gli ideali di eguaglianza sociale ed economica ponendo grande attenzione al ruolo della donna.

L'utopia di Re Ferdinando lascia a Caserta il Belvedere di San Leucio,  i suoi appartamenti reali, il giardino all'italiana e l'annesso Museo della Seta, dove è ancora possibile ammirare gli splendidi telai del Settecento col quale si tesseva la seta diventata famosa in tutto il mondo.

L'Arco Borbonico il portale di accesso al Complesso Monumentale del Belvedere, sulla cui sommità è presente lo stemma borbonico con due leoni in pietra,  rimane ancora oggi il passaggio migliore per raggiungere il Belvedere.

 

Itinerario guidato

Visita guidata al complesso monumentale di San Leucio

  • La Real  seteria borbonica
  • Ferdinandopoli: la città ideale

 

Info utili

Incontro con la guida Atena nei pressi della biglietteria del Complesso Monumentale di San Leucio.

Richiedi un preventivo personalizzato e preparati a vivere un’esperienza completa e unica con le guide turistiche Atena. Tariffe : individuali, per famiglie e gruppi.

  1 ora e mezza circa.

 parzialmente accessibile.

Si consiglia ombrellino, abbigliamento e scarpe comode.

I commenti sono chiusi