Archivi categoria : Cilento

Cilento

  • Cilento Punta Licosa

Cilento

Il Cilento, parte, assieme al Vallo di Diano, della Lucania Occidentale, è una subregione montuosa della Campania in provincia di Salerno.

Il Cilento da decenni ha ispirato poeti e cantori. Molti dei miti greci e romani sono stati ambientati sulle sue coste. Il mito più famoso è quello dell’isola delle sirene, nell’Odissea. Quelle creature malefiche che, secondo Omero, irradiavano un canto che faceva impazzire i marinai di passaggio, portandoli a schiantarsi con le imbarcazioni sugli scogli. L’isoletta che ispirò il Cantore dell’antichità probabilmente è quella di fronte a Punta Licosa, a sud nei pressi di Castellabate.

Il filo della storia cilentana si dipana fino ai giorni nostri cucendo avvenimenti grandi e piccoli. Legando vicende romane a fatti medievali, fino ai primi “moti del Cilento” del 1828, con l’insurrezione contro Francesco I di Borbone e i suoi ministri, seguiti vent'anni dopo da nuovi moti antiborbonici, quindi all’adesione all’unità d’Italia cui rapidamente seguirono gli anni del brigantaggio postunitario.

Tracce, ricordi, monumenti, culture, sentieri legati a questa ricca storia sono salvaguardati grazie al Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Dal giugno 1997, il Cilento è inserito nella rete delle Riserve della biosfera del Mab-UNESCO (Mab sta per "Man and biosphere"). Su tutto il paneta si contano circa 350 di queste particolari aree protette, che servono per tutelare le biodiversità e promuovere lo sviluppo compatibile con la natura e la cultura.

Nel 2010 il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni è stato inserito nella rete europea dei Geoparchi.

Castellabate

  • Santa_Maria_di_Castellabate

Castellabate

Castellabate, terra di antichissime tradizioni, riserva al cultore dell'arte, allo studioso della natura, allo sportivo appassionato ed al turista curioso infine, l’opportunità di escursioni, di conoscenza e di divertimento.

Il centro storico di Castellabate che conserva, intatta, la pianta tipica di cittadella medievale, è un borgo di pregevole fascino con stradine e vicoli, chiese e palazzi, portali e aneddoti e un panorama mozzafiato sul Golfo di Salerno.

Dopo il successo di pubblico ottenuto dalla proiezione nelle sale italiane del film Benvenuti al Sud, il comune è divenuto meta di gruppi di turisti che chiedono di visitare i luoghi visti nella pellicola di Luca Miniero, dando vita a una forma di turismo alternativo: il cineturismo.

 

Itinerario guidato

Visita guidata al borgo medievale di Castellabate:

  • La location del film “Benvenuti al Sud”
  • Il centro storico, perla nel cuore del Cilento.

 

Info utili

Incontro con la guida Atena (luogo di incontro da definire all’atto della prenotazione).

Richiedi un preventivo personalizzato e preparati a vivere un’esperienza completa e unica con le guide turistiche Atena. Tariffe : individuali, per famiglie e gruppi.

 

  2 ora  circa.

 Parzialmente accessibile.

Si consiglia ombrellino, abbigliamento e scarpe comode.

 

Agropoli

  • Agropoli

Agropoli

Agropoli, la “Città Alta” del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, è una splendida località turistica a sud di Salerno. Il mare cristallino “Bandiera Blu”, la natura protetta patrimonio UNESCO, la storia millenaria, la cultura,  lo sport,  i sapori, quelli autentici della Dieta Mediterranea patrimonio UNESCO, fanno di Agropoli un luogo incantevole da vivere tutto l’anno!

Oggi la cittadina di Agropoli, che solo nel corso dell'Ottocento incominciò ad espandersi oltre il perimetro delle mura medioevali, conserva intatto il centro antico e gran parte del circuito delle mura difensive con il portale seicentesco d’ingresso sul quale si nota lo stemma marmoreo degli ultimi feudatari di Agropoli, i Delli Monti Sanfelice, duchi di Laureana e baroni di Agropoli, è il simbolo della città.

Importante attrazione culturale è il Castello Angioino Aragonese che si erge maestoso sul promontorio incastrandosi con il vertice nel borgo antico. L’originario impianto risale ai bizantini.

Attualmente il Castello è visitabile gratuitamente tutto l’anno ed è sede di importanti eventi culturali.

 

Itinerario guidato

Visita guidata al borgo medievale e al Castello di Agropoli:

  • Il castello medievale, a guardia del porto di Agropoli
  • Il centro antico, il circuito delle mura difensive ed il portale seicentesco d'ingresso.

 

Info utili

Incontro con la guida Atena: ore 9:00 circa: incontro con la guida ATENA nei pressi del Castello di Agropoli (SA).

Richiedi un preventivo personalizzato e preparati a vivere un’esperienza completa e unica con le guide turistiche Atena. Tariffe : individuali, per famiglie e gruppi.

 

  2 ora  circa.

 Parzialmente accessibile.

Si consiglia ombrellino, abbigliamento e scarpe comode.

 

Velia: Ascea

  • Velia Ascea

Velia

Velia, così denominata in epoca romana, antica città Elea è una polis della Magna Grecia. L'area archeologica è localizzata nella contrada Piana di Velia, nel comune di Ascea in provincia di Salerno.

L’antica città di Elea, nota nel V sec. a.C. soprattutto per Parmenide e Zenone, fondatori della famosa scuola filosofica eleatica, raggiunge un periodo di grande sviluppo in età ellenistica e in età romana (fine IV a.C. - V sec. d.C.), quando il suo nome viene modificato in Velia. Con il Medioevo l’abitato si ritira sull’Acropoli, dove viene costruito un castello. Il percorso di visita, comincia dalla città bassa, dove gran parte degli edifici risalgono all’età ellenistica e romana.

Tra i motivi che fanno di velia un patrimonio dell'umanità va sicuramente menzionata la scuola eleatica, una scuola filosofica che ha potuto vantare, fra i suoi esponenti, Parmenide, Zenone di Elea e Melisso di Samo.

Partendo dall’acropoli è possibile seguire un suggestivo itinerario che si sviluppa lungo il crinale della collina, permettendo di visitare piccole aree sacre con edifici di età ellenistica e tratti della cinta muraria. La visita si conclude con il Castelluccio, punto culminante del sistema difensivo di Velia.

 

Itinerario guidato

Visita guidata al Parco Archeologico di Elea Velia:

  • in questi luoghi Parmenide e Zenone fondarono la famosa scuola filosofica eleatica.

 

Info utili

Incontro con la guida Atena nei pressi della biglietteria del Parco Archeologico di Elea Velia.

Richiedi un preventivo personalizzato e preparati a vivere un’esperienza completa e unica con le guide turistiche Atena. Tariffe : individuali, per famiglie e gruppi.

 

  2 ora  circa.

 Parzialmente accessibile.

Si consiglia ombrellino, abbigliamento e scarpe comode.