Archivi categoria : Napoli

Cristo Velato

  • cristo-velato

Napoli sacro e profano

Il popolo napoletano spesso non fa distinzione tra superstizione e devozione nella religione e nei Santi, non si riesce a distinguere l’inizio dell’una e la fine dell’altra: da un lato il napoletano venera  con attenta devozione i propri Santi, dall’altro con lo stesso fervore crede in alcune figure  leggendarie, riti e credenze tutt’altro che religiose.

La visita sarà un singolare viaggio nei luoghi rappresentativi di questa curiosa singolarità della cultura partenopea.

Effettueremo la visita al complesso monumentale del Duomo e la Cappella del Tesoro di San Gennaro, la chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio, con il culto dei morti e delle anime "pezzentelle" e Cappella Sansevero con il Cristo Velato.

L'ingresso alla Cappella Sansevero è a pagamento.

Itinerario guidato

Visita guidata al Complesso Monumentale del Duomo

  • i busti di argento ed il prezioso reliquiario del sangue donato da Carlo d’Angiò
  • le Sacrestie della Cappella di San Gennaro: aperte al pubblico dopo più di quattro secoli

Possibilità di includere nella visita: la Cappella del Pio Monte della Misericordia (Caravaggio); il Museo del Tesoro di San Gennaro; l'Ipogeo della chiesa delle Anime del Purgatorio. Tutti con ingresso a pagamento.

Info utili

Incontro con la guida Atena (luogo di incontro da definire all’atto della prenotazione).

Richiedi un preventivo personalizzato e preparati a vivere un’esperienza completa e unica con le guide turistiche Atena. Tariffe : individuali, per famiglie e gruppi.

  2 ore e mezza circa.

 parzialmente accessibile.

Si consiglia ombrellino, abbigliamento e scarpe comode.

Spaccanapoli e San Gregorio Armeno

  • Monastero di Santa Chiara

Napoli e i suoi volti

Spaccanapoli e San Gregorio Armeno 

Napoli, da oltre venti secoli è stata scenario di manifestazioni artistiche dal valore universale. Il suo centro storico, inserito dal 1995 nel Patrimonio mondiale Unesco, è ricco di vitalità e di quella allegra frenesia tipicamente partenopea.

Per vivere un’esperienza indimenticabile nella città del sole bisogna immergersi nella cultura locale, vivere da “napoletani” e non da turisti, scorgere le particolarità, tuffarsi nei vicoli, assaggiare le prelibatezze culinarie, comprare un libro a Port’Alba o un corno portafortuna a San Gregorio armeno.

Percorrendo “Spaccanapoli”, una delle vie più importanti della città, si potranno visitare i luoghi simbolo dell’unicità del centro storico di Napoli: piazze, chiese, palazzi e monumenti, fino ad arrivare a San Gregorio Armeno, la via famosa in tutto il mondo per le botteghe dei presepi.

Itinerario guidato per il centro storico Spaccanapoli e San Gregorio Armeno include:

  • La chiesa del Gesù nuovo e di Santa chiara, piazza S. Domenico, piazzetta Nilo, a seguire via San Gregorio Armeno e la chiesa di San Lorenzo Maggiore.

Possibilità di includere nella visita: gli Scavi di San Lorenzo (Macellum); la Cappella Sansevero (Cristo velato); il Chiostro maiolicato di Santa Chiara. Tutti con ingresso a pagamento.

 

Info utili

Incontro con la guida Atena a piazza Matteotti di fronte le Poste Centrali di Napoli (altro luogo di incontro da definire all’atto della prenotazione).

Richiedi un preventivo personalizzato e preparati a vivere un’esperienza completa e unica con le guide turistiche Atena. Tariffe : individuali, per famiglie e gruppi.

  2 ore e mezza circa.

 parzialmente accessibile.

Si consiglia ombrellino, abbigliamento e scarpe comode.

Città della Scienza: Napoli

  • Città della Scienza Napoli

Città della scienza

Città della Scienza è importante strumento di educazione e diffusione della cultura scientifica attraverso mostre, incontri con scienziati, campagne e attività di promozione della scienza e della tecnologia, progetti di collegamento tra scienza e società a livello nazionale, europeo, internazionale.

Le aree espositive sono riaperte al pubblico con un’offerta totalmente rinnovata; a marzo 2017 inoltre, aprirà Corporea, il primo museo in Europa sul corpo umano, e il Planetario 3D, un grande dome da 120 posti con proiezioni e show spettacolari. La particolare inclinazione della platea del Planetario permette, infatti, all'osservatore supino di avere una visione totale dello spazio. Inoltre, il computer, a richiesta del pubblico, permette di localizzare qualsiasi stella conosciuta e di proiettarla sullo schermo.

Organizza con noi una visita guidata a Città della Scienza.

 

Itinerario guidato

Visita guidata a Città della Scienza.

Viaggio interattivo nel mondo della scienza e della tecnologia.

Visita del Planetario 3D, il più grande d’Italia.

Visita a “Corporea – in viaggio nel corpo umano”, il primo museo interattivo italiano interamente dedicato ai temi della salute, delle scienze e tecnologie biomedicali, della prevenzione.

 

Info utili

Richiedi un preventivo personalizzato e preparati a vivere un’esperienza completa e unica con le guide turistiche Atena. Tariffe : individuali, per famiglie e gruppi.

  2 ore e mezza  circa.

 Parzialmente accessibile.

Si consiglia ombrellino, abbigliamento e scarpe comode.

Napoli: Museo nazionale di Capodimonte

  • Napoli Museo di Capodimonte

Il Museo nazionale di Capodimonte 

 

Il Museo nazionale di Capodimonte è stato ufficialmente inaugurato nel 1957 e oggi Capodimonte è uno dei musei più belli e ricchi della città e d’Italia.

Il Museo si estende sui tre livelli della reggia di Capodimonte e la disposizione delle opere risale agli ultimi lavori di restauro che si sono tenuti dall'inizio degli anni ottanta fino al 1999.

Il primo piano si divide nelle aree della Galleria Farnese e dell'appartamento Reale.

Il secondo piano si divide nelle aree della Galleria Napoletana e della collezione di arte contemporanea.

Il terzo piano ospita il prosieguo della collezione di arte contemporanea, la Galleria dell'Ottocento e la sezione fotografica.

Il Museo nazionale di Capodimonte con il suo parco, il meraviglioso Real Bosco di Capodimonte che offre ai cittadini la possibilità di rilassarsi in ampi spazi verdi e di respirare aria pulita, distribuito su ben 134 ettari e che fu costruito nel Settecento per volere di Carlo di Borbone al fine di sistemare la grandiosa collezione Farnese.

La collezione Farnese dà il nome all'omonima galleria e tutte le opere sono ordinate per zona di provenienza in sequenza temporale.

Nel tempo, accanto alla collezione Farnese, si sono accumulati capolavori straordinari di Tiziano, del Parmigianino, di Annibale Carracci. Un patrimonio ricchissimo di quadri ed altre opere provenienti dalle chiese napoletane e del regno con capolavori di Simone Martini e di Caravaggio e con l’acquisizione di altre grandi collezioni come quella dei Borgia o dei d’Avalos.

 

Itinerario guidato

Visita guidata al Museo Nazionale di Capodimonte

  • Il Palazzo Reale di Capodimonte ospita le collezioni di Elisabetta Farnese madre di Carlo di Borbone

 

Info utili

Incontro con la guida Atena (luogo di incontro da definire all’atto della prenotazione).

Richiedi un preventivo personalizzato e preparati a vivere un’esperienza completa e unica con le guide turistiche Atena. Tariffe : individuali, per famiglie e gruppi.

  2 ore circa.

 parzialmente accessibile.

Si consiglia ombrellino, abbigliamento e scarpe comode.